E l’angelo disse…

(Lu 1, 26-28    Al sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28Entrando da lei, disse: “Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te”)

Questo pensiero

che è venuto da Dio

mi ha baciata in fronte,

perché gli angeli

sono i pensieri di Dio.

Questi pensieri

come mani dolcissime

mi hanno cresciuta e lavata

fino a che, diventata adolescente,

queste mani

mi hanno sciolto i capelli.

Nessuna carezza

è mai stata così silenziosa

e presente

come la mano di Dio.

Ma io non ho visto

che in questa mano

c’era un solco di lacrime

che Dio ha impresso

sulle mie pagine bianche,

che si chiamava dolore.

Dio sia ringraziato per questo.

Dio sia osannato in eterno.

( da Magnificat, di Alda Merini)



Advertisements
Posted in Uncategorized | Leave a comment

Hello world!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Posted in Uncategorized | 1 Comment